AD ALTAMURA LA CONFESERCENTI LANCIA IL GRIDO DI ALLARME. CITTA' PIU' SICURE, ECONOMIA PIU' FORTE.

30 novembre 2017

Furti in gioielleria ad Altamura: Confesercenti chiede maggior sicurezza

Nicola Caggiano: “Servono telecamere e Forze dell’ordine. La città va presidiata di giorno e di notte. Imprese e cittadini non possono essere abbandonate a se stesse.”

L’ennesimo furto accaduto ad Altamura, che si aggiunge ai numerosi fatti criminali succedutosi nei giorni e nelle settimane passate, mette in allarme la Confesercenti che adesso chiede maggior sicurezza e controlli ma soprattutto interventi urgenti. 

È Nicola Caggiano, Direttore della Confesercenti Metropolitana Terra di Bari, a ricordare la lunga scia di colpi susseguitisi nel territorio che stanno preoccupando la categoria.

Alla luce del furto compiuto questa notte per il quale il gruppo criminale responsabile ha utilizzato uomini, mezzi e metodi quasi “cinematografici”, c’è bisogno di focalizzare l’attenzione su un problema dilagante e preoccupante. Serve un potenziamento delle Forze dell’ordine, maggiori pattugliamenti per le strade e un efficiente rete di videosorveglianza pubblica  per controllare gli accessi in modo da prevenire i reati e nel caso poter risalire ai responsabili. Quel che è certo Altamura non può diventare una meta per ladri e criminali”.

In effetti, quelli che hanno compiuto i colpi negli ultimi mesi, sembrano bande ben organizzate di ladri professionisti e spregiudicati capaci distrarre le Forze dell’ordine, di eludere sistemi di allarme e di frapporre ostacoli per le strade in modo da agire indisturbati. Per Confesercenti, ad Altamura c’è bisogno di confrontarsi in tempi rapidi sul problema sicurezza.

Anche se siamo una città amministrativamente decapitata – puntualizza Caggiano – ,  ci attendiamo risposte certe e precise sull’efficienza ed efficacia del sistema pubblico di  videosorveglianza. Auspichiamo altresì che siano previste misure di rafforzamento particolari da aggiungere alla presenza, evidentemente non sufficiente, delle Forze dell’ordine. Non si tratta di fare allarmismi, ma il territorio e le aziende non possono continuare ad essere sotto il mirino dei ladri. Chiediamo quindi più sicurezza. La  sicurezza  per le imprese e gli imprenditori - conclude Caggiano -  è  una  delle  priorità  che come Confesercenti stiamo ponendo all’attenzione delle istituzioni. Chiediamo, per questa emergenza, una urgentissima convocazione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza che si tenga preferibilmente ad Altamura” .

Torna indietro